In azienda, un capo/manager può essere coach?

adminLeave a Comment

Su questo punto è bene fare chiarezza. Se intendiamo dire che un capo/manager può agire e comportarsi come un “allenatore” dei suoi collaboratori, la risposta è senz’altro sì. Tuttavia, non può applicare completamente il metodo del coaching in senso stretto, perché il rapporto di partnership che esso presuppone è completamente paritario, mentre il capo non può non avere una relazione di tipo gerarchico con i suoi collaboratori: al massimo può attutirne gli effetti, ma non può eliminarli del tutto. Tuttavia, non c’è dubbio che un capo/manager che si sia diplomato coach (soprattutto se lavora in ambito Risorse Umane), potrà utilizzare di volta in volta, secondo necessità, questa o quella tecnica di coaching, spesso con risultati spettacolari e a tutto vantaggio della propria relazione con la sua squadra. Non a caso, parecchi nostri ex allievi sono capi/manager.

Comment on this FAQ

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *